o

GENNAIO 2018

Domenica 21 gennaio 2018, ore 10-19

"SONO NATO ITALIANO".
COM'E' PRESENTE NELLE NOSTRE VITE L'ANIMA DELL'ITALIA?

con Sara Cattò


L'Anima di una Nazione è un campo psichico sovraindividuale di opportunità e "sollecitazioni" specifiche che, quando riconosciute, rendono possibile una collaborazione consapevole.
Scopriremo - anche attraverso alcune canzoni - le qualità peculiari dell'Anima dell'Italia e il loro collegamento con l'opera di alcuni grandi italiani, tra cui Roberto Assagioli.
E forse ognuno potrà intuire il proprio modo di contribuire alla funzione spirituale dell'Italia nello scenario planetario.

Sara Cattò, Psicologa con formazione in Psicosintesi. Autrice di Imparare a innamorarsi (Xenia, 2009) e di "Pensavo fosse amore. Miti e tranelli dell'amore romantico (Youcanprint, 2013), si occupa da anni di relazioni intese come catalizzatori di consapevolezza. Tiene seminari e corsi in tutta Italia. È anche artista, linguaggio attraverso il quale approfondisce ed esplora la Legge della Polarità e dell'Attrazione.

 

logo_assagioli

MARZO 2018

Domenica 25 MARZO 2018, ore 1000-1800

UNITA' BIOPSICOSPIRITUALE
Il cuore come luogo di integrazione e di sintesi

con Francesco Lamioni (Psicologo Psicoterapeuta)

Il cuore rappresenta il centro dell'identità psicosomatica della persona. È dal cuore che si sperimenta la gioia di vivere, un sentimento profondo che accompagna un'esistenza consapevole e orientata alla propria piena realizzazione. I traumi, le ferite all'identità, specie quelle ricevute negli anni sensibili per la formazione della personalità, portano alla chiusura parziale o persino totale del cuore, quindi all'ottundimento della coscienza e all'incapacità di un autogoverno orientato al proprio bene.L'obiettivo del seminario consiste nell'avviare un processo di apertura del cuore che permetta alla persona di ripristinare o accrescere la propria fondamentale gioia di vivere. Si tratta di un sentimento intimo e trasversale che accompagna ogni momento della propria vita, facile o difficile, felice o doloroso. Esso infatti non si lega agli stati emotivi del momento, ma attinge direttamente alla fonte sorgiva dell'identità ed è perciò connaturato al proprio semplice Esserci.
Con l'aiuto del gruppo si cercherà di creare uno spazio di intimità e protezione dove ciascuno abbia la possibilità di percepire in sicurezza le proprie ferite e da qui proveremo a ripristinare il contatto con quanto di separato ma proprio si è venuto a determinare. Questo contatto, adesso più forte e coeso poiché voluto consapevolmente, renderà nuovamente possibile il costituirsi di quella primigenia e fondamentale rete di vasi che nutrono la personalità mediante la gioia di vivere, contribuendo a renderla unitaria e vitale. L'attività seminariale prevede la presentazione di concetti teorici specifici a supporto e per la comprensione dell'esperienza cui le persone sono introdotte.


logo_assagioli